Chi è Marcello Buglione

Non mi piace parlare di me in terza persona quindi, non lo farò.
Sono un Life Coach, un Docente Internazionale in Pnl ed un Coach in Lingue Straniere.

Lavoro con la mente dei miei clienti ed i suoi processi. Con quelli che definisco i finti limiti e, soprattutto, con i condizionamenti subiti dal passato nell’ambiente familiare, scolastico etc etc.

Alleno le persone a raggiungere gli obiettivi che si pongono aiutandoli nel percorso verso  la propria eccellenza personale qualunque essa sia.

Tra le tante caratteristiche insite nella mia mission di vita, una importante, è quella di svegliare più persone possibili da ciò che sta loro succedendo (a loro insaputa) e che viene perpetrato da un ristretto numero di persone e che fanno conto sulla conoscenza di aspetti del funzionamento del cervello che non conosci ancora.

La politica non è il mio mestiere.
Qui parlo di coscienza. Di sistemi di comportamento automatici e di come vengano sfruttati a tua insaputa.
Parlo di vero e proprio di Neuro-Condizionamento finalizzato a “mungerti il cervello” per tutta la vita.

Parlo del torpore delle menti intenzionalmente indotto che sta creando un’ignoranza dilagante sull’uso improprio del proprio cervello, un’avvizzimento progressivo dell’intelligenza emotiva, relazionale, sociale e di consapevolezza di se.

Ed il mio lavoro e fornire strumenti.
Strumenti che portino i miei clienti ad accrescere la consapevolezza di se stessi, dei propri processi mentali e scopi che li guidano nella vita verso la propria felicità.
Strumenti che siano di supporto alla gestione del proprio stato mentale, delle proprie emozioni e strategie di “scelta”. Primo perché è attraverso le scelte che fai che arrivi o non arrivi a realizzare ciò che vuoi e, secondo, se non hai un piano per la tua felicità, in automatico ne hai uno per il suo opposto.

Perché per vivere felici o infelici ricordatelo sempre, serve comunque una strategia e, cigliegina sulla torta, se non hai un piano per la tua personale felicità ne hai uno già fatto per il contrario.

Come avrai più volte già letto, c’è una parola che mi piace davvero molto ed è “Consapevolezza”.
E’ una delle parole che uso di più e perché manca oggi nel vocabolario di molte persone.

Serve consapevolezza per riprendere contatto con se stessi, con la propria originalità e con la propria “destinazione d’uso” in questa vita perché sono certo del fatto che, ognuno di noi, sia su questa terra per un motivo ben specifico.
E questa vita in questa forma è l’occasione buona per scoprirlo, prima che sia troppo tardi per farlo.

Se per caso stai vivendo una vita caratterizzata da molta sofferenza, molto probabilmente, non ti trovi allineato con la tua storia personale. Molto probabilmente sei finito dentro quello che molte persone non “vedono” ed è la grande BUGIA. Il “velo” dietro al quale hanno messo tutto il mondo dal 1800 (se non prima)

Guarda il video, ci apro la Masterclass in Pnl:

Quanti, onestamente, di voi adesso, si sentono così?
Rispondi a te stesso, non a me….

Questa “depressione emotiva” però, devi sapere che non è insita nell’uomo bensì è indotta dall’esterno come un virus della mente. Come? Molto semplice…

Sono mezzi di controllo. Viene indotta la paura del futuro, il senso di inadeguatezza, la crisi, un generale senso di instabilità, incertezze e paure.

Queste sono solo alcune delle emozioni che sono state create a tavolino per la “gente” e che dalla gente vengono apprese…perché udite udite, siamo una specie che impara anche senza accorgersene 🙂 .

Da chi sono state create? vi chiederete…bella domanda.
SE LEGGERAI DA QUI IN POI, NON CI SARA’ PIU’ POSSIBILITA’ DI TORNARE INDIETRO…

Ok allora, visto che ti interessa ti darò ciò che stai cercando, entriamo nella tana del Bianconiglio…

Lo sai, dovrei scrivere un libro (e forse lo farò) soltanto su questo argomento e su questa “elite”  ma ne parlo ampiamente già durante il Practitioner

Le persone credono alle cose sin da bambini: Babbo Natale ne è un esempio.
Poi, crescendo, alle borse, alla crisi, alle guerre nel mondo per portare la pace, ai giochetti dei governi ed a molto di ciò che viene messo loro davanti grazie alla Tv  proprio per sviare il “pensamento critico” su ciò che in realtà sta accadendo.

C’è chi crede, oramai schiavo delle “gabbie mentali collettive”, del mutuo, delle tasse e le spese da pagare che continuando a fare per tutta la vita qualcosa che non piace, rimanendo in una relazione che non soddisfa, oppure correndo come un topo tutto il giorno per qualcun’altro, possa renderli felici un giorno.

Se così fosse perché gli ansiolitici sono al top delle vendite tra i farmaci prescritti?
Lo sapevi che negli ultimi 10 anni la vendita di tranquillanti è aumentata del 300%?
Lo sapevi che in Italia la bellezza di 11 milioni di donne prende ansiolitici ed altrettanti uomini hanno iniziato a bere?
Secondo voi, a chi giova tutto questo “imbottirsi” per evadere?
Fonte dell’informazione qui

Non è neanche questo il vero problema se stiamo a vedere. Perché ciò che ho appena scritto, non è colpa tua come hai visto nel video.

C’è molto di più che inizi solo adesso a scorgere dietro il velo ma che ancora non sai, che ancora non vedi.

Il funzionamento del cervello, a tal proposito, è una di quelle cose che ti sono state tenute nascoste da sempre ma che, altri, conoscono molto bene.

Pensaci, se sin da piccolo ti avessero insegnato a:
– Gestire le tue emozioni
– Capire l’Ego
– Sapere cosa vuoi
– Saperlo esprimere
– Organizzare il tempo e le azioni per realizzarlo
– Parlare di emozioni, viverle liberamente
– Gestire la rabbia
– Lavorare per la tua felicità
– Allenare l’amore per la terra su cui vivi
– Liberarti di quegli schemi depotenzianti acquisiti (inevitabilmente) in età prescolastica e scolastica
– Ad essere d’accordo sull’essere in disaccordo e creare ponti di comunicazione
– Sviluppare le diverse intelligenze: emotiva, relazionale, finanziaria, sociale e molto altro, oggi saremmo in una società molto diversa.

Nessuno ti dice quanto vale davvero il tuo cervello quando sei a scuola anzi, in alcuni casi, fanno proprio l’opposto.

Nessuno fino ad oggi ti ha detto che attraverso la tua intenzione, le tue parole e i tuoi stati d’animo puoi ottenere molto di più di ciò che ti darebbe una laurea al giorno d’oggi se solo sei disposto a trovare ciò che ti piace fare davvero e che ti fa battere il cuore e brillare gli occhi quando ne parli.

Non ti hanno mai detto fino ad oggi che puoi apprendere più velocemente di quanto abitualmente fai, che puoi sviluppare nuove abilità, gestire le tue emozioni, vivere facendo ciò che ti piace ed essere felice.

Ti hanno tenuto nascosto che attraverso il modo che gli umani hanno di organizzare le informazioni con la mente sono facilmente manipolabili. Altrimenti non faresti la vita che stai facendo, sempre che non ti piaccia.

Se apri gli occhi lo vedi tutti i giorni.
Pensaci, stai davvero vivendo la vita che ti aspettavi che fosse quando eri piccolo?
Di la verità! Ma non a me, a te stesso.

Forse, se sei in quel famoso 5% di persone, buon per te, il restante, scusate, è schiavo del sistema.

Il libero arbitrio non esiste. Cioè…esiste ma non esiste. Abbiamo la sensazione di poter scegliere….ma se ci pensi le scelte che puoi fare sono all’interno di un piccolo range di possibilità e, quasi tutte, hanno a che fare con la capacità che hai di “spendere” per ottenere e non solo.

Le persone hanno una parvenza di libertà data dalla limitata percezione e sviluppo delle proprie abilità, capacita, valori.
Ti sei mai chiesto dove sono finiti i Leonardo da Vinci, Tesla, Newton, Einstein.
Da 100 anni a questa parte non si sente parlare più di GENI (anche se io ho l’onore di conoscerne almeno uno vivente).

Parliamo di libero arbitrio e non siamo più in grado di poter scegliere un governo perché i governi sono in mano alle banche, le quali controllano le Multinazionali, le quali speculano su tutto, salute compresa.

Fate mente locale. Focalizzatevi un secondo. E guardate l’Europa…la Grecia, la Spagna, la nostra Italia…

Pensate a quanto tempo è passato dall’ultima volta che siamo andati a votare e, diciamocelo chiaro, siate onesti, quanti di voi ci manderebbero la propria moglie a gestire i soldi pubblici piuttosto che ci ha ridotto così?
Almeno, in casa, ognuno di noi sa come far tornare i conti.

La situazione di recessione in cui ci troviamo è stata concordata con dei privati e levata la sovranità monetaria a favore della BCE (negli stati uniti la Federal Bank e guarda caso nei consigli di amministrazione ci sono le solite famiglie) quindi pensaci, neanche i soldi che hai in tasca sono i tuoi.

Sono pezzi di carta che appartengono ad una lobby che gioca a MONOPOLI con le vite di chi “dorme”.
Che bella immagine eh?
Solo che, la BCE, ne stampa quanti ne vuole e decide lei il valore che questi pezzi di carta devono avere quando li passano alle banche ed arrivano nelle tue mani sottoforma di stipendio.

Ciò che non sai è che, questa multinazionale del danaro, quando una banca gli chiede un bancale da 100 euro (pari a qualche milione) , gli da un controvalore “in regalo” fatto sempre da euro.
Ciò vuol dire che la BCE regala soldi alle banche purché si indebitino con lei.

Tanto è carta!
Il valore invece lo fanno dare attraverso i consumi, le pubblicità e le necessità che creano attraverso la TV.

Tu ti svegli ogni mattina e doni 1/3 della tua vita produttiva in cambio di alcuni pezzi di carta con i quali hai l’illusione di libertà che dura fino a quando non finiscono i pezzi di carta. Che tristezza.

L’illusione di libertà arriva fino a dove i pezzi di carta ti portano. Poca carta, poca libertà. Tanta carta, tanta libertà.

Troppo spesso, come dicevo prima,  (95% dei casi) è poca carta per un lavoro che neanche piace.
Ma tanto le persone non credono che possono avere di più da questa vita perché nessuno glielo ha insegnato….è ipnotizzata da tutto ciò che non va…dai non posso, dai non riesco, dai non sono capace, dalla sfiducia che tanto non cambi mai nulla…

I consumi sono veicolati dalle pubblicità che utilizzano l’ipnosi conversazionale per farti acquistare cose inutili e che non servono e dai programmi spazzatura che annebbiano la vista. I politici che arrivano in televisione (io li ascolto) usano tanta di quella pnl che la metà potrebbe bastare a quella usata da Obama nel suo discorso che lo fece eleggere presidente.

In grande distribuzione vendono cibo spazzatura coperto da marchi che non vendono cibo ma composti alimentari chimici e da Multinazionali spietate che pensano solo al fatturato e non alla salute i chi acquista quei prodotti facendo credere che, ciò che dai da mangiare ai tuoi figli sia “pura natura” quando è l’esatto contrario…

Il sistema scolastico “pialla” e deforma in modo totalitario e sistemico la creatività delle nuove giovani menti che si ritrovano identificate in modelli di successo effimero quali il GrandeFratello, i calciatori (dove per altro ci sono dei grandi esempi), Amici o la partecipazione in qualità di statuetta a buona domenica o in discoteca.
L’essere umano è programmabile, gestibile, condizionabile, malleabile e facilmente ipnotizzabile grazie ai media.

Crea un ambiente e le persone si adatteranno.
Crea una paura e parlane e la faranno propria trasmettendola agli altri.
Crea una esigenza e le persone faranno a gara per soddisfarla.
Falle sentire inadeguate e reagiranno di conseguenza.
Rendile schiave ed avranno paura della libertà.

images (3)Lo sapevi che nei soli ultimi 2 anni sono aumentati in modo esponenziale i casi di adhd (sindrome da deficit dell’attenzione) nel mondo…vi siete chiesti il perché? (qui puoi trovare alcuni numeri)
Troppo spesso, questa “sindrome” corrisponda ad una mancata diagnosi di dislessia o leggere forme di autismo.
E il bambino cresce pensando di “essere” sbagliato mentre ci dimentichiamo che alcuni tra i più grandi uomini della storia erano affetti dalla stessa “benedizione”. (Leggi qui)

Il Dr Bandler, mentore ed insegnante di migliaia di persone nel mondo, dice due cose a riguardo lADHD:
– Lo zucchero fa male a tutti (ed è presente ovunque)
– Non esistono bambini con deficit di attenzione ma programmi scolastici noiosi ed antiquati come come lo sono gli insegnanti che insegnano (non tutti ovviamente 🙂 )

Ed io mi chiedo se Educare vuol dire Ex Ducere, tirare fuori, perché la scuola non fa altro che mettere dentro?
E poi cerco di trovare una risposta al perché non vengono invece scoperti, coltivati e valorizzati i talenti affinché in futuro quel bambino diventi ciò che vuole diventare e sentirsi felice della propria esistenza…

Per concludere, insegno alle persone a riprendersi in mano la propria vita.
Le supporto attraverso le esperienze formative che propongo nel delicato passaggio di trance-formazione da “dormienti” a “consapevoli” guidandole attraverso un profondo processo di consapevolezza interiore ed auto aiuto.

Per sviluppare nuova consapevolezza di se, del proprio mondo interno e di quello esterno e di come uno impatta sull’altro e viceversa.

Più consapevolezza dei propri processi mentali, dei propri punti di forza ed una via per lavorare sugli altri, dove magari, fino ad oggi sono state delle zone d’ombra.
Consapevole ogni giorno del “perché” ti sei svegliato e consapevole del perché sei su questa terra.
Consapevole delle tue emozioni, vere e umane.
Consapevole di dove stai andando e con tutto il sistema mente e corpo orientato verso un futuro radioso.

Perché tu sei nato per essere felice e ti spetta di diritto insieme all’abbondanza ma, la felicità come la sofferenza, sono entrambi risultati di un processo specifico e, quindi, vanno pianificate. Scegliere su quale delle due puntare ed investire, spetta solo a te.

Il mio lavoro è il lavoro del mio mentore ed il lavoro di tutti i colleghi della Society e si chiama fare Libertà Personale.

Educare le persone e la loro neurologia per ottenere risultati comportamentali diversi attraverso i potenti strumenti scoperti e messi a disposizione dalla Pnl per un’ esistenza più in linea con se stessi, con più consapevolezza, più controllo sul proprio mondo interiore e come artefici attivi della propria felicità.

Sei pronto/a a svegliarti e ad aprire gli occhi? Perchè io ho questo da offrirti…

Io ci sono.
download (2)Vieni ad alzare il velo che ti è stato messo davanti.
C’è molto di più quando sai dove trovare!

Scrivimi, fammi sapere cosa ne pensi, voglio leggere di te!
Ti auguro una splendente VITA che tu possa lasciare il segno per ciò che ci hai fatto e ricordati, non c’è nulla di normale nell’essere normale….e che nulla è eterno. Né tu, né io, né i problemi….nulla.

Lascia il segno e vivi adesso!

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...