Realtà e Ricordo: una linea percettiva molto sottile


Realtà e Ricordo: una linea percettiva molto sottile

Se ci pensi la realtà e la memoria sono collegate tra loro da un filo sottile.

Come i confini invisibili tra uno stato ed un’altro.

Confini apparenti ma reali che hanno il potere di dividere e di lasciar passare solo ciò che “è in regola”.

Un invisibile linea di confine mentale e percettivo che fa passare poche informazioni alla volta e che vengono ricordate in base allo stato emotivo in cui vengono “registrate”: no emozione no ricordo.

Il punto in cui la realtà ed il ricordo si incontrano è, l’ADESSO.

Cosa c’è nel tuo adesso?
A cosa permetti di attraversare il confine?
Quali sono le emozioni con le quali vivi?
Cosa vuoi scegliere di ricordare?
Sei attento ed allerta verso il tuo adesso o non ci pensi proprio?

E’ stato detto che le “emozioni scrivono i ricordi” indelebil-mente…e se ci pensi…la realtà, non è nient’altro che un susseguirsi di momenti che vengono troppo spesso lasciati al caso, vissuti senza emozione…come un giardino zen lasciato in preda alle erbacce.

Il primo passo per la tua felicità si chiama consapevolezza e l’unico modo per acquisirla è inserire nuovi concetti nella tua mente, nel tuo pensiero in modo che, come semi piantati in terreno fertile, inizino a germogliare, crescere e dare i frutti.

Nuovi comportamenti, nuova presenza mentale e nuovo atteggiamento comportano nuova comunicazione….

(tratto dal libro che sto scrivendo 🙂 )

Buona domenica a tutti!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...